Museo Napoleonico

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Incontri per docenti e... > Incontro sul tema La città delle donne: "Che ffa la madre de quer...

Charlotte Bonaparte, Madame Mère, 1835, Museo Napoleonico di Roma

24/11/2016

Incontro sul tema La città delle donne: "Che ffa la madre de quer gran colosso". Madame Mère nella Roma papalina

Tipologia: Visita guidata

Nell’ambito del programma della Sovrintendenza Capitolina "Educare alle mostre educare alla città - La città delle donne", "Che ffà la madre de quer gran colosso": Madame Mère nella Roma papalina, a cura di Antonietta Angelica Zucconi.
#educaRoma

A Madame Mère, la madre di Napoleone, e al suo soggiorno a Roma, dove si stabilisce sullo scorcio del 1815, dopo Waterloo, su invito di papa Pio VII, è dedicato l’incontro "Che ffa la madre de quer gran colosso": Madame Mère nella Roma papalina L’8 SETTEMBRE 1943 E LE DONNE ROMANE, secondo appuntamento del ciclo “LA CITTA’ DELLE DONNE”, ospitato giovedì 24 novembre, ore 16.00, presso il Museo Napoleonico.

L’appuntamento è curato da Antonietta Angelica Zucconi, bibliotecaria presso l'Università La Sapienza di Roma, autrice di numerose pubblicazioni sulla storia dei Napoleonidi, sulle relazioni culturali tra Francia e Italia nel XIX secolo e sulla storia della sociabilità e dei salotti.

Antonietta Angelica Zucconi racconterà la vita quotidiana di Madame Mère nel suo palazzo di piazza Venezia: circondata da figli e nipoti, conduce una vita molto riservata, attenta a non suscitare sospetti nei governi della Santa Alleanza. Le si attribuiscono grandi ricchezze, forse esagerate anche se gode sicuramente di larghi mezzi, che usa con oculatezza.

Sempre pronta a sostenere i diritti del figlio prigioniero a Sant'Elena, dopo la morte di Napoleone nel 1821 diventa parte della nascente leggenda napoleonica: molti degli stranieri che passano per Roma desiderano conoscerla o perlomeno vederla.

Solo nel 1836, oramai ultraottantenne, Madame Mère arriva infine «all’ùrtimo conto cor facocchio (il cocchio funebre)» evocato da Giuseppe Gioachino Belli.

LA CITTA’ DELLE DONNE è inserito nel programma di EDUCARE ALLE MOSTRE, EDUCARE ALLA CITTÀ’ - ciclo di approfondimenti ragionati su archeologia, trasformazioni urbane, musica, scienza, arte contemporanea e condotti da Direttori e curatori di museo, docenti universitari - promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

“LA CITTA’ DELLE DONNE” è realizzato in collaborazione con la Società Italiana delle Storiche (SIS), fondata nel 1989 da un gruppo di studiose appartenenti all'università e ad altre istituzioni di ricerca, con l'obiettivo di promuovere la ricerca storica, didattica e documentaria nell'ambito della storia delle donne e di genere.

Informazioni

Luogo
Museo Napoleonico
Orario

ore 16.00

Durata 90 minuti

Biglietto iniziativa

Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni; le modifiche saranno indicate nel sito internet del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail

Biglietto d'ingresso

Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria.
Per prenotare telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)
Max 30 partecipanti
È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
 La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia,
Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
 La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale);
Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura-Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Informazioni

060608 tutti i giorni ore 9.00-21.00

Prenotazione obbligatoria
Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali Ufficio attuazione del programma delle attività di catalogazione e attività didattiche.
Il programma è realizzato in collaborazione con: Dipartimento Cultura - Archivio Storico Capitolino; Istituzione Biblioteche di Roma; Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea; Istituto Luce Cinecittà s.r.l.; Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Storia, Culture, Religioni; Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Storia dell'arte e spettacolo; Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Architettura; Accademia di Belle Arti; Società Italiana delle Storiche.
Progetto a cura di Nicoletta Cardano
Il ciclo Educare alla città: luoghi e temi della scienza è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.

torna al menu di accesso facilitato.